Candele al profumo di tè

Bere una tazza di tè alla sera fa parte dei miei riti preferiti. Dopo una giornata passata in ufficio, mi piace sedermi sul divano con un bel libro in mano – in realtà sono passata al lettore ebook tempo fa 🙂 e ovviamente una tazza di tè fumante accanto. Se proprio la serata necessità di una coccola in più, un cioccolatino è d’obbligo.

Dopo aver messo il bollitore sul fuoco decido quale tè preparami, ogni sera la scelta cade su foglie diverse: in questo momento sto bevendo un profumatissimo Lung Ching della Via del Tè.

Trascorso il tempo dell’infusione, è il momento del relax.

Oltre al tè, al libro, al divano e al cioccolatino, ultimamente il rituale comprende lampada di sale accesa, dalle fantastiche proprietà benefiche, e qualche candela per creare un’atmosfera davvero rilassante… quasi come una sessione di yoga!

Vista la mia passione per il tè, mi sono messa alla ricerca di candele al profumo di tè. Esistono? Sì, si si!!! E sono decisamente fantastiche.

Ecco di seguito qualche candela che vi ricorderà il fantastico profumo di tè – ce ne sono di tante tipologie e di diversi prezzi. Non vedo l’ora di provarle tutte. Le adoro già!

 Sofisticata candela al profumo di Tè Oolong – di Theodor 44,95 euro

Candela al profumo di Tè Bianco e gelsomino 26 euro 

 Elegantissima candela al profumo intenso di Tè Nero di TWG Tea – 90 dollari

 

 Candela al Tè Bianco di Yankee Candle 27 euro

Candela al fresco profumo di Tè verde e limone di The Body Shop 12 euro

Candela al Tè bianco L’Erbolario 7,50 euro

  Candela al Tè verde e bamboo di Ted Baker 38 euro

 Candela speziata al profumo di Tè chai indiano di Joik 18 euro

Se poi siete amanti del DIY non potete perdervi questo tutorial per preparare una candela al profumo di tè da soli!

Queste candele sono davvero perfette per creare un’atmosfera super rilassante in casa. Non vi sembra fantastico poter bere una tazza di tè bianco cullati dalla luce di una candela al tè bianco?

Rooibos: proprietà e preparazione

Avete mai sentito parlare del rooibos? Erroneamente spesso il rooibos viene chiamato tè rosso, ma in realtà non è un tè poiché non è ottenuto dalle foglie della camellia sinensis, la pianta del tè.

Il rooibos è un infuso ottenuto esclusivamente dalle foglie di un arbusto (Aspalathus linearis) che cresce in sudafrica. Rooibos significa “red bush” ovvero “cespuglio rosso”, ma in realtà le foglie di questo arbusto non sono rosse, è solo attraverso il processo di lavorazione che diventano di un colore rosso scuro, tendente al mogano.

Le foglie del rooibos non contengono caffeina e sono ricche di sostanze antiossidanti e minerali, tra le quali magnesio, calcio, fosforo, ferro, fluoro, potassio e vitamina C. La sua infusione regala una bevanda profumata, corposa e molto rotonda, con un carattere deciso, il liquore assume un colore rosso brunastro. In più le proprietà del rooibos sono tantissime! Vediamole ne dettaglio.

Proprietà del Rooibos

Oltre a non contenere caffeina, il rooibos offre numerosi benefici per la salute. Botanicamente parlando, infatti, il rooibos appartiene ai legumi, è quindi correlato a piante come fagioli, piselli e lenticchie. Il rooibos regala un ricco profilo nutrizionale, con un alto contenuto di antiossidanti, senza caffeina e a basso contenuto di tannini.

Ricco di antiossidanti

Il rooibos contiene alti livelli di polifenoli. Essi contribuiscono ad eliminare i radicali liberi nel corpo, che sono responsabili dell’invecchiamento precoce e di numerose malattie. Quindi preparatevene subito una tazza!

Un valido aiuto per la salute della pelle

Il rooibos viene spesso utilizzato anche per via topica per alleviare le irritazioni della pelle, la cute secca o il prurito. Se dopo una giornata al mare vi sentite con la pelle che tira e che pizzica, provate ad applicare un po’ di infuso con un batuffolo di cotone.

Può essere un aiuto anche per le imperfezioni della pelle del viso, provate ad applicarlo come se fosse un toner.

Mal di pancia?

Il rooibos è un utile rimedio naturale per problemi di stomaco e intestino. Bevetene una tazza se avete mal di pancia, problemi di intestino o se avete nausea. Vi aiuterà!

Ossa forti

Il rooibos è ricco di minerali essenziali tra cui potassio, manganese, fluoruro, ferro, rame, zinco, magnesio e calcio. Tre di questi minerali – fluoro, manganese e calcio – contribuiscono a una struttura ossea sana. Il manganese e calcio stimolano la produzione di enzimi chiave per riparare i danni e costruire ossa più forti. Il Fluoruro è importante per denti sani.

Come preparare il rooibos

Preparare una tazza di rooibos è semplicissimo, lasciate le foglie in infusione in acqua bollente per circa 5 minuti e poi gustatevi questa deliziosa bevanda rossa.

Il rooibos è buonissimo anche freddo, gustatelo preparando un’infusione a freddo: mettete le foglie in infusione in una bottiglia di acqua da tenere in frigo per 5-6 ore. Otterrete una bevanda gustosa e freschissima, perfetta per le giornate calde… e in più fa bene!  Molto meglio delle bevande gassate e piene di coloranti e zuccheri!


 
			

Tè e osteoporosi: il tè aiuta a rafforzare le ossa?

Il tè è buono, non ha calorie e aiuta a concentrarsi, ma se avevate bisogno di una scusa in più per sedervi, rilassarvi e bere una buona tazza di tè, eccovi serviti: sembra infatti che il tè sia un ottimo alleato per combattere l’osteoporosi ed evitare fratture alle ossa.

Da una recente ricerca condotta dalla Flinders University di Adelaide, emerge infatti che bere almeno tre tazze di tè al giorno riduce il rischio di traumi alle ossa del 30%! La ricerca mostra quindi che i bevitori di tè hanno ossa più forti, riducendo il rischio di fratture, anche all’anca.

I ricercatori dell’università hanno seguito per 10 anni 1200 donne intorno agli 80 anni. Le donne sono state osservate e controllate ed è stato chiesto loro di compilare periodicamente un questionario sulle loro abitudini alimentari e soprattutto sul loro consumo di tè.

Durante il decennio di studio, le donne hanno subito complessivamente 288 fratture, tra cui 129 fratture dell’anca. L’aspetto interessante è che le donne che bevevano almeno tre tazze di tè al giorno avevano quasi un terzo in meno probabilità di rompersi un osso rispetto a chi beveva poco tè o non ne beveva per nulla. Il tè può quindi essere di aiuto per le ossa, ma ovviamente non è una cura per l’osteoporosi.

Secondo i ricercatori di questo studio il merito è dei flavonoidi contenuti nel tè che contribuiscono a rafforzare le ossa.

Il consumo di tre o più tazze di tè ogni giorno è un’attività piacevole e secondo i risultati di questo studio aiuta a mantenere la salute delle ossa, quindi che aspettate? Accendiamo subito il bollitore, prepariamoci una buona tazza di tè e pensiamo alla salute delle nostre ossa!

Bere tè aiuta a concentrarsi e rilassa

Un proverbio giapponese dice che “Se un uomo non ha in sè, è incapace di comprendere la verità e la bellezza”. Anche se questo non è ancora stato provato scientificamente,  è certo che il tè è in grado sia di rilassare sia di aumentare la concentrazione e quindi forse vedere la verità e la bellezza in modo più facile.

Nel mondo ci sono centinaia di varietà di tè (che possono essere divise in 5 categorie di base: verde, nero, bianco, oolong e pu-erh) ed è la seconda bevanda più bevuta al mondo, dopo l’acqua.

Tra i tanti benefici del tè, c’è anche la caratteristica di stimolare l’organismo dando una carica di energia: bere tè aiuta a concentrarsi. Questo aspetto è particolarmente utile agli studenti, magari in vista degli esami di maturità. Vediamo perché il tè è così utile alla concentrazione.

Molti tè contengono caffeina, anche se il quantitativo è minore rispetto a quello che si può trovare in una tazza di caffè. Ma non è la sola caffeina a rendere il tè così importante per concentrarsi sui libri o sul lavoro. Il tè infatti non solo tiene svegli, ma migliora anche le funzioni del corpo in tanti modi diversi.

L’aspetto più interessante è che fornisce sia una spinta di energia sia una sensazione di relax, allo stesso tempo! Questo significa un aumento della concentrazione ma in uno stato di benessere e tranquillità.

Questa sensazione di relax è data dalla Teanina che agisce come calmante dello stress e delle tensioni.  Il funzionamento della teanina è davvero interessante, infatti il suo aspetto rilassante non agisce sulla stimolazione data dalla caffeina, ma anzi va a integrarla. È proprio questo mix di teanina e di caffeina che rende il tè una bevanda molto speciale!

Ma come funziona la teanina?

La teanina funge da attivatore della produzione di GABA, un amminoacido che agisce come neurotrasmettitore all’interno del sistema nervoso centrale. Il tè è un po’ come la meditazione, poiché grazie alla presenza della teanina, l’organismo è stimolato pur rimanendo in un profonda sensazione di relax.

La teanina può quindi aiutare l’apprendimento, l’attenzione e ad aumentare sensazioni di benessere e calma mentale… niente male, vero?