Come conservare il tè

Siete curiosi di scoprire come conservare il tè? Vi siete mai chiesti per quanto tempo dureranno le foglie di tè che avete appena comprato senza perdere la loro qualità?

La vita di un tè in foglie dipende essenzialmente da come viene conservato, in questo post vedremo qualche semplice suggerimento per mantenere intatto il vostro tè e come conservare il tè al meglio.

La durata media di un tè è circa 18 mesi ma varia in base alla tipologia, maggiore è l’ossidazione, maggiore sarà la durata di conservazione. È consigliabile per questo consumare i tè verdi freschi nel giro di 6 -8 mesi per mantenere inalterata la qualità. I tè neri, se ben conservati, possono essere tranquillamente consumati anche dopo due anni.

Che cosa rovina il tè

I nemici del tè sono la luce e l’aria, questi elementi alterano il vostro tè che si rovinerà perdendo in sapore, colore e qualità.

I contenitori ideali per conservare il tè sono quindi barattoli scuri con chiusura ermetica, come quelli di latta che non fanno penetrare luce e aria al loro interno. Nei negozi ne potete trovare di tutti i tipi, colorati, grandi, piccoli.

conservare il tèbarattolo tèbarattolo per conservare tè

Evitate di utilizzare contenitori in plastica o in porcellana (che non saranno mai completamente ermetici) e quelli in vetro (poiché fanno passare la luce). Troppo spesso nei negozi si trova il tè sfuso in barattoli di vetro o all’interno di sacchettini trasparenti: non acquistateli!

I barattoli vanno poi conservati in un luogo fresco e asciutto, lontano da alimenti con aromi forti come spezie e caffè. Le foglie di tè infatti assorbono gli odori, evitate quindi contaminazioni con altri alimenti che potrebbero alterare il vostro tè.

Per prelevare il tè dal barattolo evitate di utilizzare le mani e servitevi anzi di cucchiaini o coppette, in questo modo aiuterete il vostro tè a conservarsi al meglio e a rimanere inalterato.

Un ultimo suggerimento: se comprate grosse quantità di tè, usate due barattoli: uno in cui metterete una quantità di tè per l’utilizzo quotidiano,  l’altro per lo stoccaggio delle foglie restanti. Quando il primo barattolo sarà vuoto, dovrete solamente riempirlo prelevando le foglie dal secondo.

In questo modo eviterete di sottoporre quotidianamente tutto il vostro tè all’aria e luce ogni volta che aprite il barattolo.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *